Insegnanti depennati: dietrofront Convocazioni GaE Nuova GaE

 

 

Da l’eco di bergamo DI martEDI’ 01-08-2017

 

Insegnanti depennati

 

Dietrofront : reinseriti nelle graduatorie

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

 

Ufficio III – Ambito Territoriale di Bergamo

 

01 Agosto 2017   CONVOCAZIONE – CON RISERVA DI NOMINA - PER LA STIPULA DI CONTRATTI A TEMPO INDETERMINATO PERSONALE DOCENTE INSERITO NELLE GAE DEFINITIVE 2017/18 DELL’A.T. DI  BERGAMO

 

INFANZIA E PRIMARIA 

 

http://www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo/protbg8505_17/

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

01 Agosto 2017 - PUBBLICATE le graduatorie ad esaurimento definitive, relative al personale docente di ogni ordine e grado e del personale educativo, relative all’ a.s. 2017/18 integrate ed aggiornate anche a seguito di provvedimenti giurisdizionali

 

http://www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo/decretobg124_17/

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

01 Agosto 2017  Convocazione – con riserva di nomina – per la stipula di contratti a tempo indeterminato del Personale Docente inserito nelle GAE – Definitive – I e II grado

 

http://www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo/protbg8561_17/

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

Sommario:

-    Nota MIUR sul periodo di formazione per i docenti neoassunti per l'a.s. 2017/18 - Incontro al MIUR

-    Apertura della funzione “Inserimento/modifica cert. FSE” PON 2014-2020 – Nota Miur

-    Servizio civile universale, su base volontaria, sul riscatto ai fini pensionistici – Circolare INPS

-    Agenda incontri

 

*   Nota MIUR sul periodo di formazione per i docenti neoassunti per l'a.s. 2017/18 - Incontro al MIUR

Il giorno 31.7.2017 alle ore 15:00 si è svolta la riunione concernente la nota MIUR sul periodo di formazione per i docenti neoassunti per l'a.s. 2017/18.

Per lo Snals-Confsal ha partecipato alla riunione Antonio Albano.

Ad inizio seduta la dott.ssa Novelli, Direttore Generale del Personale scolastico, ha illustrato la nota ed in particolare le premesse innovative sull'argomento:

    il tema dello sviluppo sostenibile tra i nuclei fondamentali dei laboratori formativi;

    l'inserimento nel piano di formazione della possibilità di dedicare una parte del monte-ore a visite di studio, da parte dei docenti neoassunti,  a scuole caratterizzate da progetti con forti elementi di innovazione organizzativa e didattica. 

La sostenibilità, come stabilisce la nota, è saldamente al centro del Progetto Europeo come dimostrano i documenti di orientamento delle Nazioni Unite e dell'Unione Europea sui quali l'Italia si è impegnata formalmente. Nei documenti sono fissati obiettivi fondamentali sul piano educativo, ambientale e sociale, quali i diritti, la cultura, lo sviluppo, l'ambiente, la salute, l'eguaglianza di genere, i giovani e la lotta contro le discriminazioni.

Alla luce di quanto sopra esposto si è ritenuto opportuno che almeno uno dei laboratori formativi (sui 4 previsti per i neoassunti) debba essere dedicato ai temi dell'educazione allo Sviluppo Sostenibile e alla cittadinanza globale, promuovendo a formare nuove generazioni che contribuiscano a realizzare, in prima persona, uno sviluppo sostenibile.

Al fine di sostenere tale attività sulla piattaforma Indire saranno messi a disposizione materiali didattici e video lezioni.

Per quanto riguarda le visite in scuole con progetti innovativi saranno organizzate, a cura degli USR, attraverso visite di singoli docenti neo-assunti o di piccoli gruppi.

Per la scelta delle scuole si potrà fare riferimento a scuole che applicano concrete nuove metodologie didattiche e di innovazioni tecnologiche riconosciute dagli USR.

Questa attività potrà avere la durata massima di due giornate di "full immersion" nelle scuole accoglienti, ed è considerata sostitutiva del monte-ore dedicato ai laboratori formativi, per una durata massima di 6 ore nell'arco di ogni giornata.

La partecipazione, senza alcun onere a carico dell'amministrazione, sarà su base volontaria, per un massimo di 2000 docenti distribuiti tra le regioni in base alla tabella in Allegato A che tiene conto della percentuale del numero dei docenti in servizio in ciascuna Regione.

La delegazione SNALS-CONFSAL, congiuntamente alle altre organizzazioni sindacali,  ha fatto presente che non era indicato nella nota nessun criterio di selezione per il raggiungimento del numero massimo.

Ha ribadito, altresì, che sarebbe stato opportuno, comunque, privilegiare i docenti neo assunti che  prestano servizio in scuole situate in aree a rischio, forte processo immigratorio e ad altri fattori quali la dispersione scolastica, dando loro la priorità. L'amministrazione ha preso in considerazione tale proposta e farà le sue valutazioni in merito.

Le caratteristiche del percorso formativo per i docenti neo assunti saranno:

a) Incontri propedeutici e di restituzione finale

b)  Laboratori formativi

c)   Visite in scuole con progetti innovativi

d) Attività di peer to peer, tutoraggio e ruolo dei tutor e dei dirigenti scolastici

e)  Attività on-line

Lo Snals-Confsal e le altre OO.SS. hanno ribadito che l'individuazione del tutor spetta al Dirigente Scolastico sulla base di quanto espresso del Collegio dei Docenti.

L’Amministrazione nella giornata di domani si è impegnata a diramare la nota.

Al termine della riunione tutta la delegazione di parte sindacale ha chiesto all'Amministrazione di preparare al più presto una nota di chiarimento per l'obbligatorietà dell'anno di formazione indicando nello specifico alcuni casi di esonero, come ad esempio  i docenti che sono passati ai licei musicali.

 

*   APERTURA DELLA FUNZIONE “INSERIMENTO/MODIFICA CERT. FSE” PON 2014-2020 – NOTA MIUR

Il Miur, con la nota prot. n. 31961 del 28/7/2017, in merito ai PON 2014-2020, ha comunicato l’apertura della funzione per certificare le spese a costi reali sostenute per i progetti FSE. Le certificazioni a riguardo potranno essere inserite dalle scuole avvalendosi dell’apposito manuale utente.

 

*   SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE, SU BASE VOLONTARIA, SUL RISCATTO AI FINI PENSIONISTICI – CIRCOLARE INPS

L’INPS, con la Circolare n. 108 del 06/07/2017, ha fornito le informazioni generali sulla disciplina del servizio civile universale, su base volontaria, sul riscatto ai fini pensionistici dei corrispondenti periodi e sulla presentazione della domanda di riscatto.

A riguardo si evidenzia che:

-    i periodi corrispondenti al servizio civile universale su base volontaria sono riscattabili, in tutto o in parte, a domanda dell’interessato, con le modalità di cui all’art. 13 della legge 12/8/62, n. 1338 e successive modificazioni ed integrazioni;

-    la condizione per l’esercizio della facoltà di riscatto è l’iscrizione in uno dei regimi previdenziali previsti (FPLD, gestioni dei lavoratori autonomi, forme sostitutive ed esclusive dell’AGO, Gestione Separata);

-    i periodi di servizio civile universale richiesti a riscatto non devono risultare già coperti da contribuzione, obbligatoria o figurativa o da riscatto, non solo presso il Fondo cui è diretta la domanda stessa, ma anche negli altri regimi previdenziali richiamati dalla norma di legge;

-    gli oneri relativi ai periodi richiesti saranno determinati applicando l’aliquota contributiva in vigore alla data di presentazione della domanda nella gestione pensionistica ove opera il riscatto;

-    la base di calcolo dell’onere è costituita dalla retribuzione assoggettata a contribuzione nei dodici mesi meno remoti rispetto alla data della domanda ed è rapportata al periodo oggetto di riscatto;

-    gli oneri da riscatto, posti a totale carico dell’interessato, possono essere versati nei regimi previdenziali di appartenenza in unica soluzione ovvero in un massimo di centoventi rate mensili (10 anni) senza l’applicazione di interessi per la rateizzazione;

-    la domanda può essere presentata esclusivamente per via telematica secondo le modalità già in uso per la generalità delle domande di riscatto;

-    per gli iscritti alle gestioni dei dipendenti pubblici il servizio è accessibile dal seguente percorso: Prestazioni e servizi > Tutti i servizi > Gestione dipendenti pubblici > servizi per Lavoratori e Pensionati.

 

*   AGENDA INCONTRI

MIUR – 3 ago., h. 10,00        -    Sottoscrizione definitiva CCNI passaggio da ambito a scuola a.s. 2017/18;

                                             -    Richiesta del 13 luglio 2017 d’interpretazione autentica art. 7 ipotesi di CCNI utilizzazioni e assegnazioni provvisorie sottoscritto il 21 giugno 2017